Castelli Emilia Romagna

Castello di Bianello

Quattro colli abbracciano il territorio di Quattro Castella sull'Appennino di Reggio Emilia: da levante a ponente potete ammirare il Monte Vetro, Bianello, Monte Lucio e Monte Zane. Su tutti sorgevano, tempo fa, altrettanti castelli ma soltanto l'antico maniero di Bianello si è conservato integro, oggi inserito in un’oasi naturalistica protetta di 160 ettari.
Sul colle di Bianello potete vedere, dunque, la roccaforte a pianta poligonale nei secoli dimora e fortezza dei Canossa: forse già dalla prima metà del X secolo esisteva una torre, ma si hanno notizie certe a partire dall’anno 1044.

La gran contessa Matilde di Canossa risiedeva quasi abitualmente a Bianello: qui ospitò Enrico IV penitente, prima dell'incontro del 1077; qui soggiornarono papi e principi; qui nel 1111 Matilde ricevette Enrico V, reduce dall'incoronazione a Roma, e fu da lui proclamata vicaria imperiale in Italia: erano le premesse della pace, di dieci anni dopo, al Concordato di Worms.

Il nucleo originario del Castello di Bianello è costituito dalla torre collocata sul lato occidentale articolata su cinque livelli. Diverse sono le tracce e gli elementi che testimoniano le varie fasi di ampliamento del castello, tra cui le finestre a bifore ed i fregi decorativi in cotto.  

continua a leggere

Appena oltrepassato l’ingresso vi è una piccola e raffinata corte interna che contiene la cisterna di raccolta dell’acqua e di grande interesse sono le cucine completamente ristrutturate. In una stanza, un dipinto del sec. XIV rappresenta Matilde con in mano il fiore del melograno ed il motto "tuetur et unit". 
Dallo scalone neobarocco si accede al piano nobile dove si apre l’appartamento con stanze affrescate, sale da ballo e ricevimento. In una delle stanze al piano terreno si può ammirare un dipinto che rappresenta la contessa Matilde che tiene in mano il fiore del melograno, simbolo della chiesa. Il dipinto è opera ottocentesca del pittore reggiano Ugolini.

E’ possibile visitare il castello solo tramite visita guidata. Per le scuole e i bambini vengono organizzate animazioni e laboratori.

riduci

Castello di Bianello - Il castello nella nebbia foto di: Reverberi Claudio - Archivio fotografico del castello