Castelli Emilia Romagna

Quando andarci e cosa vedere

La cittadina, di origini probabilmente romane, è oggi uno dei maggiori centri del ferrarese e presenta un aspetto moderno, frutto delle ricostruzioni degli anni successivi alla Seconda Guerra Mondiale.

Appena fuori dal centro sorge la suggestiva Pieve di San Giorgio, la più antica del territorio ferrarese (sec. VI) con un mirabile portale marmoreo del 1122 sul quale sono rappresentati i mesi e i lavori dei campi.

Dal punto di vista naturalistico il territorio argentano è tra i più interessanti della provincia, grazie alla presenza di uno dei pochi ecomusei istituiti in Italia e alle vicine Valli - paradiso degli uccelli acquatici e importante meta naturalistica.

E' inoltre attraversata dalla "Strada dei vini e dei sapori".

Da non perdere

L' Oasi di Campotto e l'Ecomuseo di Argenta offrono un itinerario per scoprire ed esplorare la Stazione 6 del Parco Regionale del Delta del Po, un'area fra le più affascinanti del parco che ospita uno straordinario patrimonio naturalistico e una grande varietà di specie vegetali e animali.

Castelli nel territorio

Monumenti nel territorio

immagine da Idrovora La Pisana

Idrovora La Pisana

immagine da Località  Argenta

Località  Argenta

immagine da Chiesa di San Lorenzo

Chiesa di San Lorenzo

immagine da Casino di Campotto

Casino di Campotto

immagine da Chiesa di S. Domenico

Chiesa di S. Domenico

immagine da Santuario di Santa Maria della Celletta

Santuario di Santa Maria della Celletta

immagine da Delizia di Benvignante

Delizia di Benvignante

immagine da Villa Vincenzi Pasi

Villa Vincenzi Pasi

Per Maggiori Informazioni

Redazione Ferrara e provincia

Uffici Informazioni

Ufficio Informazioni Turistiche - Argenta
Piazza Guglielmo Marconi 1
44011 Argenta (Argenta)