Castelli Emilia Romagna

La magia del Natale incantato: dove vivere atmosfere da Piccolo Lord.

Di Castello di Gropparello

Castelli del Ducato - Castello di Gropparello immagine dell'evento: La magia del Natale incantato: dove vivere atmosfere da Piccolo Lord.

Tre dimore da scoprire per le Feste di Natale: Castello di Gropparello, Castello di Scipione, Delizia Estense del Verginese. A cura di F. Maffini e A.Fava.

Desideri vivere suggestioni e atmosfere natalizie come, in un'altra epoca e in un'altra terra, respirò il Piccolo Lord Fauntleroy? Puoi ritrovare sapori, emozioni, colori da cinema e da fiaba - ma qui tutto è autentico - al Castello di Gropparello in Emilia, nel circuito Castelli del Ducato dove "La Magia del Natale Incantato" vi accoglie facendovi entrare in un quadro vivente, dove le grandi stanze e i camini del maniero sono meravigliosamente addobbati per le feste di Natale e dell'Epifania. La visita guidata - attraverso la storica dimora - inizia attorno al gigantesco albero con candeline rosse appese ai rami dell’abete, fra ghirlande, decori d’epoca, palline di vetro soffiato e di ceramica dipinta, angeli e campanelli dorati. Sulla tavola del salone, accanto ai candelieri dorati circondati di ghirlande di pigne e bacche rosse, svetta una superba composizione conica di frutta secca e fiori invernali.

Dopo secoli e secoli, il Castello di Gropparello in provincia di Piacenza celebra ancora con grande partecipazione lo spirito natalizio e condivide con i visitatori le usanze e il clima di un’ epoca antica che sapeva come onorare importanti momenti di pura magia. Visite a tema natalizio tutti i giorni con prenotazione obbligatoria fino all' 8 gennaio 2023. Per visitare il Castello di Gropparello per le vacanze di Natale e per l'Epifania: info@castellidelducato.it

Un altro magico luogo dove puoi vivere il fascino elegante di una roccaforte arredata e addobbata per le Feste di Natale è il Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino, in provincia di Parma, sempre nel circuito Castelli del Ducato: addobbato a festa con ghirlande di pino, frutti e bacche selvatiche, con il grande camino acceso e l'albero scintillante, accoglie grandi e piccoli con un suggestivo tour. Si potranno ammirare anche  giocattoli d’altri tempi, alcuni dei quali si tramandano in famiglia da 200 anni. Anche l’elegante tavola delle feste è pronta come lo era due secoli fa e nei saloni i preziosi soffitti seicenteschi si vestono di luce, tra profumi di spezie e di pino e tenui note musicali. Si potrà ripercorrere la storia del Castello più antico della provincia di Parma, costruito nel lontano anno mille da Adalberto Pallavicino, tra i più illuminati condottieri del suo Secolo, di cui ne cantano le lodi Torquato Tasso nella Gerusalemme Liberata e Ludovico Ariosto nell’Orlando Furioso, e lasciarsi avvolgere dalla magia del luogo. Aperture: 18 dicembre, sabato 17 e 31 dicembre 2022; domenica 1, venerdì s, sabato 7 gennaio e domenica 8 gennaio.Per visitare il Castello di Scipione per le vacanze di Natale e per l'Epifania la prenotazione è obbligatoria: info@castellidelducato.it

Aperture: 18 dicembre, venerdì 6 e domenica 8 gennaio; sabato 17 e 31 dicembre, domenica 1 e sabato 7 gennaio.

In provincia di Ferrara, un'altra storica dimora dove scoprire usi e costumi del tempo che fu è la Delizia Estense del Verginese, a Portomaggiore:  qui la visita guidata alla struttura, legata alla famiglia ducale degli Este, si intitola proprio "A casa d'Este d'inverno" ed è dedicata alla sua storia e quella della sua prima proprietaria, Laura Dianti. Orario Invernale: da novembre a febbraio dalla 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00. Chiuso 25 e 26 dicembre; 1 gennaio. Per visitare la  Delizia Estense del Verginese per le vacanze di Natale e per l'Epifania prenotazione obbligatoria: verginese@atlantide.net

Redazione e ricerche: Staff Castelli del Ducato, Francesca Maffini e Antonella Fava

Il progetto blog Castelli Emilia Romagna è co-finanziato dai Fondi europei della Regione Emilia-Romagna – Por Fesr 2014-2020.

Altri articoli del castello

Redazione e ricerca a cura di Francesca Maffini e Antonella Fava. Si ringrazia per la disponibilità all'intervista Chiara Maria Gibelli della famiglia proprietaria del Castello di Gropparello.
L'estensione del file di origine non è valida:
Redazione e ricerca a cura di Francesca Maffini e Antonella Fava. Si ringrazia per la disponibilità all'intervista Chiara Maria Gibelli della famiglia proprietaria del Castello di Gropparello.